RINGRAZIAMENTI, APPUNTI E CONTRAPPUNTI

Care Amiche e cari Amici di questo blog, bentrovati!

E' giunta l'ora di iniziare seriamente questo nostro lavoro perché, oltre al dato inaspettato degli oltre  300 visitatori in meno di due settimane, abbiamo un altro dato inconfutabile che sono le vostre e-mail (138) indirizzate alla nostra redazione.

Vorrei ricordarvi che i blog in genere vanno commentati liberamente ma, e questo mi rincresce, capisco anche le paure di chi sa che potrebbe essere scoperto. Questo in fondo è quanto liberamente diceva qualche anno fa un pazzo scatenato come Gianfranco Funari: "…nel giro di qualche anno si arriverà ad una democrazia dittatoriale…."! Ed eccoci arrivati.

La lotta cari amici è durissima e, come ci ricordava l'amico della Pirelli di Ascoli Piceno nei commenti, è tra la classe dei lavoratori ed il padrone-sindacato che, ormai, possiamo accomunare e ritenere soggetti alla pari.

Qualche consiglio utile allora!

Come ci avete scritto, sia alla Pirelli di Ascoli Piceno che alla Manuli Automotive di Ascoli Piceno, ci sono già state avvisaglie di "MOBBING" e a volte anche contro quelli che fino a qualche tempo fa erano ritenuti "gli intoccabili colletti bianchi"! Questo è un segno inequivocabile dei nostri tempi: ormai siamo solo numeri! Quello che possiamo dirvi è: Combatteteli, combatteteli, combatteteli! Queste azioni intimidatorie possono essere oggi denunciate direttamente all'Autorità Giudiziaria attraverso un vostro legale di fiducia.
Entro breve tempo comunque sarà disponibile presso questo blog un elenco di associazioni "ANTI-MOBBING" a cui potersi rivolgere in caso di necessità o per pura informazione.

Ad una mail ci sentiamo di dover urgentemente rispondere più specificatamente. Infatti caro Compagno, ci sono tutti i presupposti per agire contro chi, in condizioni di ridotta lucidità (se così  possiamo dire), gestisce per 6 ore un reparto di produzione. E' un fatto deprecabile che dovrebbe indurre sia il Sindacato (RSU-RLS) che l'Azienda (Dirigenza ed RSPP) ad una azione immediata affinché si tutelino sia l'integrità fisica dei lavoratori che quella morale. Se nessuno dei soggetti sopra citati prende provvedimenti, è sufficiente rivolgersi all'Autorità Giudiziaria in quanto, oltre che del CCNL questi "amici dei lavoratori" si sono dimenticati anche la Legge 626 in materia di sicurezza sul lavoro e ambiente di lavoro. Se poi ci dite che tutti questi "amici" sanno e nessuno provvede, la situazione è più grave di quanto potessimo immaginare. Ed è per questo che vi invitiamo ad essere comunque seguiti da un legale di fiducia.

Mi raccomando lavoratrici e lavoratori, non fate passare questi casi, non lasciate scivolarvi addosso queste situazioni. Oggi la parola d'ordine è RESISTENZA!

La territorializzazione di questo BLOG piace a noi e piace soprattutto a Voi.
I casi che ci proponete sono tanti: dalla Pirelli alla Plalam, dalla Coop-Città delle Stelle alla Pharmacia; stiamo cercando di raccogliere in questa fase delle domande simili per cercare di dare risposte obiettive ai problemi che ci proponete e soprattutto, visto l'inatteso risultato, ci stiamo organizzando per settori.

In quasi tutte le mail che ci avete mandato è ricorrente la domanda sull'affidabilità delle nostre informazioni. Possiamo dirvi che i dati che abbiamo riportato e riporteremo hanno un'ottima attendibilità.  Credo che tanti lavoratori possano convenire con questa redazione che sono i fatti che fanno la storia e non le vane parole.

RINGRAZIAMENTI, APPUNTI E CONTRAPPUNTIultima modifica: 2006-03-29T00:13:41+02:00da kayanga
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “RINGRAZIAMENTI, APPUNTI E CONTRAPPUNTI

  1. sono un dipendente della manuli automotive.
    chiaramente anonimo…oltre al citato mobbing e agli intoccabilie al citato super-eroe superciuk ormai il clima fa proprio schifo.
    questo e dovuto alla dirigenza che ha dato fiducia a persone inqualificabili ….(per dilla in breve a dei ex lavativi o persone improduttive) e ora si credono i padroni…
    Uno in primis il sig TACCONI che quando cadrà faremo festa per una notte intera e ai superpensionati ….che satnno li solo per rubare lo stipendio anzi il superstipendio. ..datosi che sono anche in trasferta (non so neppure a cosa servono persone che non sanno o non possono mettere neppure una firma su un pezzo di carta).
    Tutto cio aime’ lo sanno tutti compresi i sindacati…..e se non si sono mossi ora che la governo c’era Berlusconi pensiamo che si muoveranno se al governo andra la sinistra?
    ci lamentiamo ci lamentiamo ma intanto queste persone vivono alle nostre spalle perche chi ha mandato avanti la fabbrica siamo noi lavoratori che produciamo Tubo fatto in maniera giusta…..e nn loro che entrano la notte e chissa’ cosa combinano in magazzino…..l a moltiplicazione dei pani??

Lascia un commento